FONDAZIONE ERICE ARTE

comune di Erice

  • Facebook
  • Youtube

Mare Rostrum

Mare Rostrum

Uno dei rostri che bloccarono l’avanzata cartaginese verso Erice nella battaglia delle Egadi [10 marzo 241 a.C.]

In mostra a Erice uno dei rostri della battaglia delle Egadi [10 marzo 241 a. C.], in cui le navi romane inflissero una decisiva sconfitta alla flotta punica. Proprio a seguito di quello scontro svanirono le aspettative cartaginesi di continuare a dominare il Mediterraneo, che diventò poi, per secoli, “Mare Nostrum”.

Con il termine rostrum venivano chiamati gli speroni di bronzo delle navi da guerra, utilizzati per causare squarci nello scafo o all’apparato remiero delle imbarcazioni nemiche. Il rostro esposto a Erice è del tipo a tridente ed è l’unico, tra quelli fin qui rinvenuti, ad appartenere con certezza ad una nave punica. È stato recuperato nel 2010 a circa 3 miglia a Nord-Ovest di Capo Grosso, estrema punta settentrionale dell’isola di Levanzo.”

Per ulteriori approfondimenti è possibile visitare il sito dedicato all’evento: http://www.ericerostro.trapaniwelcome.it/

Consulta anche i seguenti documenti: