FONDAZIONE ERICE ARTE

comune di Erice

  • Facebook
  • Youtube

News

Presentazione Cinemadamare Erice 2018

PRESENTATA LA RASSEGNA CINEMADAMARE ERICE 2018: AL TEATRO GEBEL HAMED LA REGISTA MARGARETHE VON TROTTA, IL SINDACO DANIELA TOSCANO E L'ASSESSORE SANDRO PAPPALARDO

Presentata questa mattina la rassegna Cinemadamare Erice 2018. Per il terzo anno consecutivo il Festival internazionale itinerante viene ospitato nel borgo medievale, dove in questi giorni circa cento filmmaker saranno impegnati a girare i loro cortometraggi nelle suggestive location del centro storico ericino. Hanno partecipato all’incontro, tenuto al Teatro Gebel Hamed, l’assessore regionale al turismo e spettacolo Sandro Pappalardo, il sindaco di Erice Daniela Toscano, il direttore di Cinemadamare Franco Rina e la regista Margarethe von Trotta che, dopo la presentazione ufficiale della rassegna, inserita nel programma “Ericestate” predisposto dal Comune di Erice e dalla Fondazione Erice Arte , ha tenuto un workshop a cui hanno preso parte i circa 100 giovani filmmakers provenienti da 40 paesi diversi che stanno partecipando al tour 2018 del Festival internazionale di cortometraggi. «E' un vero onore ospitare ad Erice – ha dichiarato il sindaco Daniela Toscano - tanti giovani cineasti, che gireranno dei film nel nostro magnifico borgo, e porteranno questo territorio in giro per il mondo. Cinemadamare è una grande occasione culturale, ma anche di promozione del territorio. Il simbolo della città di Erice è stato nell'antichità la Venere Erycina, dea dell'abbondanza, della fecondità e soprattutto dell'accoglienza, un concetto molto importante in un momento storico come questo. La nostra mission futura è quella di valorizzare quella che è stata la nostra storia, attraverso la riscoperta del mito della dea, che si contraddistingue per la sua unicità. Quest'anno - ha proseguito la Toscano - siamo particolarmente orgogliosi per la presenza qui ad Erice della regista e sceneggiatrice tedesca Margarethe Von Trotta e di Monica Maurer, regista e produttrice tedesca: è un grande onore per noi, che aggiunge prestigio ad un Festival già riconosciuto a livello internazionale. Sono altresì molto lieta della presenza dell'assessore regionale al turismo Pappalardo. Speriamo che in futuro la Regione Siciliana ci possa sostenere, perché Erice merita l'attenzione necessaria per la sua unicità». E l’assessore Sandro Pappalardo, intervenendo del corso dell’incontro tenuto al Gebel Hamed, ha assicurato che la Regione siciliana «sarà concretamente vicina all'amministrazione comunale ericina: dobbiamo lavorare insieme – ha rimarcato l’assessore regionale al turismo e spettacolo - perché la sinergia è importantissima per elaborare un piano strategico che accompagni per tutta la stagione, non solo in estate, il turismo di queste zone. Per il governo della Regione è un dovere essere accanto ad amministrazioni come queste che funzionano e rendono grande la Sicilia». Parlando di Cinemadamare, Pappalardo ha aggiunto: «Avevo sentito parlare di questa manifestazione, ma vedere dal vivo la bellezza di questi ragazzi che stanno facendo questo lavoro stupendo veramente fa capire quanto ancora più bello sia questo Festival. Come Regione abbiamo puntato molto sul mondo dello spettacolo, del cinema, della cultura, perché riteniamo indispensabili questi mondi per la crescita della nostra regione. In Sicilia - ha proseguito l’assessore Pappalardo - non ci manca niente: i dati di due settimane fa ci dicono che siamo nuovamente, dal punto di vista turistico, la regione più desiderata d'Europa. Dal punto di vista culturale abbiamo lo stesso numero di siti Unesco dell'Egitto, e il 40% dei beni culturali d'Europa, oltre ai borghi più belli d'Italia. Puntiamo sul cinema perché insieme ai mass-media ci permettono di fare la giusta pubblicità a tutte queste cose. Ho saputo – ha concluso l’assessore Pappalardo rivolgendosi a Margarethe von Trotta - che ha la cittadinanza onoraria palermitana. Quindi sarà obbligata a venire più spesso in Sicilia». La regista tedesca, dal canto suo, ha ricordato di aver già lavorato anni fa nel territorio regionale, durante le riprese di alcune scene del film "Anni di piombo", che gli valse il Leone d'Oro a Venezia nel 1981. «Vorrei esprimere la mia gioia di essere qui ad Erice», ha sottolineato Margarethe von Trotta, che si è soffermata poi sul mito della Venere Erycina. «Nei tre giorni che resterò qui voglio sapere tutto sulla sua storia. Sono altresì compiaciuta - ha aggiunto - di vedere che una donna è il sindaco di questo territorio». Sollecitata dalle domande del giornalista de La7 e direttore di Cinemadamare, Franco Rina, che gli ha chiesto se oggi i giovani che iniziano a fare cinema siano più interessati al benessere sociale, com'era negli anni '60, o piuttosto alla propria carriera, Margarethe von Trotta ha detto che «si dovrebbe iniziare a fare cinema quando si sente la necessità di esprimere la propria idea, non certo per fare soldi o diventare famosi, sarebbe un errore. L'arte - ha continuato - è sempre un segno di libertà. Dobbiamo sempre difendere la libertà di espressione, senza compromessi». Entrano intanto nel vivo gli appuntamenti di Cinemadamare Erice 2018. Questa sera, attorno alle 22.15, la regista Margarethe von Trotta sarà a piazza San Giuliano per presentare il film «Il lungo silenzio», pellicola girata nel 1993. Domani la special guest di Cinemadamare Erice 2018 sarà invece la registra e produttrice tedesca Monica Maurer, che presenterà il suo documentario «Paolo e Vittorio Taviani». Ogni sera, fino a sabato 4 agosto, in piazza San Giuliano, proseguiranno gli appuntamenti del Festival, con proiezioni, gratuite e aperte a tutti, di cortometraggi e film d'autore. Domenica 5 agosto, invece, a partire dalle 21.30 il pubblico ericino potrà assistere alla visione dei cortometraggi girati ad Erice dai filmmakers che partecipano al tour 2018 di Cinemadamare.

Ericestate 2018: da luglio a settembre ottanta eventi tra cinema, musica, spettacoli e concerti

Al via Ericestate. Circa ottanta gli appuntamenti in programma, tra cinema, jazz, spettacoli per ragazzi, street art, concerti pop, incontri, conferenze, musica classica. Il cartellone - che interesserà, da luglio a settembre, lo storico borgo medievale ma anche il lungomare ericino - è organizzato dal Comune di Erice e dalla Fondazione Erice Arte.

Gli appuntamenti dell’estate verranno in questa occasione proposti attraverso una serie di “contenitori progettuali”, ognuno con una sua omogeneità interna, cronologicamente accostati e tra loro intrecciati, che andranno a dipanarsi tra luglio e settembre.    

Quest’anno con la Fondazione Erice Arte e il Settore Cultura ed Eventi del Comune -  dichiara la Sindaca Daniela Toscano - abbiamo voluto lavorare ad un cartellone estivo che potesse coniugare al meglio la domanda d’intrattenimento estivo e la qualità dell’offerta. Non a caso abbiamo scelto di progettare un programma suddiviso in sezioni coerenti, per consentire al pubblico (abitanti e visitatori) di orientarsi facilmente, individuando specificità, valori ed ambiti di interesse.

Non sarà difficile, sfogliandone i contenuti, attraverso le varie espressioni artistiche rappresentate, riconoscere, tra gli altri, alcuni elementi d’attenzione per me irrinunciabili: per la questione di genere, per i più giovani, per il sud del Mediterraneo. Aspetti che considero fondanti - e che acquistano maggior significato ed importanza qui ed oggi - proprio a partire dalle più antiche tradizioni di questa Città che ha da sempre legato il suo nome a quello di Venere, simbolo femminile per eccellenza e dea dell’amore e dell’accoglienza. Anche per questo sono certa che le proposte di Ericestate 2018, dal centro storico sul Monte fino alla spiaggia ed al litorale, sapranno nel complesso interessare e coinvolgere un pubblico variegato, numeroso e attento; essere segno tangibile del nostro impegno per contribuire attivamente alla crescita dell’offerta culturale della Città e di tutto il suo territorio”.

Cinemadamare Erice 2018

Dal 29 luglio al 5 agosto, torna il più grande raduno internazionale di giovani filmmaker provenienti da tutto il mondo. Special Guest la regista Margarethe von Trotta. Ogni sera cinema all’aperto gratuito, in piazzetta San Giuliano, cortometraggi in concorso, uno spazio dedicato agli ospiti e la proiezione di un grande film.

 

Urban Street Art Erice

Dall’8 al 10 agosto 10 artisti realizzeranno le loro opere su pannelli collocati in diversi punti del borgo medievale, con l’obiettivo di sperimentare inconsuete ed originali relazioni tra l’arte ed il contesto, a partire dal tema Il mito di Venere. La direzione artistica dell’evento è di Arianna Maggio.

 

EriceinJazz
Tre appuntamenti con il grande jazz, con la partecipazione di musicisti di primissimo piano per un vero e proprio jazz club tra piazzetta San Giuliano ed il palco al Castello di Venere. Protagonisti delle mini rassegna il quartetto di Giuseppe Milici (8 agosto), il quintetto con Nicola Giammarinaro e Roberto Gervasi (13 agosto), Lino Patruno e i Blue Four (24 agosto) con il violinista Mauro Carpi e il vocalist inglese Clive Riche. 

Agosto al cinema

Tra il 7 ed il 31 agosto dieci imperdibili serate di cinema all’aperto nella suggestiva cornice di piazzetta San Giuliano. In programma alcuni dei film più interessanti e che hanno avuto maggior successo nella precedente stagione cinematografica. 

Ericestate bambini e ragazzi

Animazione, spettacoli e film per un’estate all’insegna del divertimento e della creatività con un programma di attività dedicate a bambini e ragazzi con i laboratori teatrali e gli artisti di strada del gruppo Teatro Atlante ed i laboratori artistici dedicati al “riciclo creativo” con l’Ass. L’Urlo di Rosaria.

 

Il Palcoscenico di Venere

Eventi speciali, sul grande palco sotto il Castello di Venere, tra musica e danza, con lo sguardo rivolto verso il Mediterraneo. Domenica 12 agosto, Federica Messa, in arte Mèsa, giovane cantautrice di origini siciliane, presenta con la sua band l'album Touché (uscito a marzo 2018). Sabato 18 agosto, Unavantaluna e il solista tunisino Ziad Trabelsi con il concerto La Petite Sicile. Lunedì 20 agosto, lo spettacolo di danza La carovana d’Algeri, con la regia e le coreografie di Sabah Benziadi e con il suo Corpo di ballo El Kahina.

 

Ericemareventi

Il tratto ericino del Lungomare Dante Alighieri aspira a diventare luogo di ritrovo, intrattenimento e passeggiate. A sostegno di questo progetto sei appuntamenti, realizzati anche con la collaborazione degli stabilimenti balneari del litorale. Grande attesa per la serata del 10 agosto in cui la spiaggia di Erice accoglierà ufficialmente Carmen per il concerto con il quale per la prima volta nel suo tour si esibirà nel suo territorio. Di grandissimo richiamo anche il concerto di Willie Peyote, rapper torinese che, dopo aver girato l'Italia, farà tappa sul lungomare di Erice il 21 agosto accompagnato da Frank Sativa e la Sabauda Orchestra. Nelle altre serate: Sicilia Cabaret (30 luglio), Clan Zero (6 agosto), Figli di un Re Minore (27 agosto), Falsi d’Autore (1 settembre).

 

La musica antica

Il cartellone si concluderà con due concerti dedicati alla musica antica, in collaborazione con l’associazione Amici della Musica di Trapani, l’associazione Arte In Creazioni e l’associazione Musicamente. Il 5 settembre, nella chiesa di San Martino, Che si può fare - Trame di follia nella musica barocca. Il 6 settembre, al Teatro Gebel Hamed La Leggenda di Orlando - Tra cunto e musica barocca.

Incontri, conferenze, convegni, mostre, letture ed altri appuntamenti musicali completano il programma delle attività estive, anche grazie alle iniziative promosse dalla Cooperativa Astarte presso i siti culturali comunali, i Giovedì in biblioteca organizzati dal Gruppo Archeologico Erykinon e la programmazione di Cortili in Poesia a cura dell’Associazione Salvare Erice

“Nel vasto e variegato programma – dichiara Salvatore Denaro, dirigente del settore Cultura e Centro Storico del Comune - abbiamo ripreso la tradizione del cinema estivo. Quest’anno proporremo dieci film proiettati gratuitamente in piazzetta San Giuliano alle 21,30. Fra i principali titoli The post, Ammore e Malavita, La la land, The Circle. Verranno proiettati anche tre film per ragazzi, sempre con ingresso gratuito, alle 17,00 al teatro Gebel Hamed. Novità assoluta è invece l’evento “Urban Street Art Erice” che si terrà dall’08 al 10 agosto dove dieci artisti si cimenteranno nella realizzazione di opere in pannelli che saranno collocati lungo le vie più significative del centro storico di Erice e rimarranno in esposizione per tutto il periodo estivo. Il tema prescelto è “Il Mito di Venere”. È certamente una scommessa che esula della tradizionale ideazione che vuole la street art concepita e realizzata in aree degradate o nelle periferie delle città e direttamente su prospetti di case, ponti, etc. Ad Erice la street art verrà realizzata all’interno di una città medievale e su pannelli in legno rimovibili, in un connubio nel quale l’arte contemporanea si sposa con un contesto urbanistico antico”

Giuseppe Butera, Soprintendente della Fondazione Erice Arte, sottolinea come “anche in questa occasione si rende evidente l’efficacia di un attento sistema di gestione della fruizione turistica dei siti culturali comunali che consente anche il recupero delle indispensabili risorse che possono essere impiegate nell'attivazione di progetti culturali di qualità e di promozione del territorio; consolidando così un circolo virtuoso potenzialmente in grado di produrre i suoi effetti positivi durante tutti i periodi dell'anno”.

“In sinergia progettuale con il Comune – dichiara infine Piervittorio Demitry, direttore artistico della Fondazione Erice Arte - la Fondazione ha investito sulla programmazione estiva curandone con attenzione sia il disegno generale che buona parte dei contenuti artistico-culturali. Lo ha fatto mettendo a frutto il proprio bagaglio, incoraggiando la collaborazione offerta da alcune tra le migliori esperienze attive nel territorio ed anche lasciandosi felicemente ‘contaminare’ dalle suggestioni di giovani vivaci energie. Dalla significativa apertura, dedicata alla formazione ed alla produzione cinematografica, con tanti ragazzi e ragazze provenienti da tutto il mondo, ai musicisti emergenti della scena pop e indie italiana, importanti interpreti della musica jazz, la musica antica e barocca, le sonorità etniche mediterranee e nordafricane. La ricerca mira sì a comporre un mosaico armonioso ma intende anche includere una ‘semina’ per il futuro, immaginando Erice come grande laboratorio artistico, al centro delle culture del Mediterraneo”.

Scarica il programma della manifestazione

CINEMADAMARE ERICE 2017 dal 31 luglio al 7 agosto

La Fondazione Erice Arte e il Comune di Erice ospitano anche quest'anno l'unica tappa in Sicilia di "CinemadaMare/Travelling Campus", il più grande raduno internazionale di giovani filmmaker provenienti da tutto il mondo.

Anche in questa occasione 100 giovani filmmakers, provenienti da 60 diversi paesi e selezionati da università, scuole e accademie di cinema, per una settimana gireranno i loro shortfilm ad Erice, per poi presentarli in piazza per la serata conclusiva.

Inoltre, tutti i giorni, un programma ricco di ospiti, workshop, cortometraggi inediti selezionati durante l'anno e proiezioni serali.

PROGRAMMA COMPLETO

martedì 1 agosto
Ore 11.00 - Teatro Gebel Hamed
Conferenza stampa e presentazione della tappa di Erice 2017 di Cinemadamare Travelling Campus XV edizione
Ore 21.30 - Piazzetta San Giuliano
MAIN COMPETITION
• "Pazzo & Bella" - Marcello di Noto - commedia 15' (ITALIA)
• "Musicidio" - Ferrial Tugues - animazione 6' (SPAGNA)
• "Not out" - Abhishek Sinha - commedia 21' (INDIA)
Ore 22.30 - Piazzetta San Giuliano
Proiezione del film “Free Zone”, di Amos Gitai, alla presenza del regista

mercoledì 2 agosto
Ore 11.00 - Teatro Gebel Hamed
Workshop con il regista Amos Gitai
Ore 21.30 - Piazzetta San Giuliano
MAIN COMPETITION
• "Timballo" - Maurizio Forcella - commedia 17' (ITALIA)
• "Le chat doré" - Roberto Enrique - commedia 6' (SPAGNA)
• "Forever" - Zhafran S - drama 3' (INDONESIA)
Ore 22.30 - Piazzetta San Giuliano
Proiezione del film “Kippur”, di Amos Gitai

giovedì 3 agosto
Ore 21.30 - Piazzetta San Giuliano
MAIN COMPETITION
• "Inter nos" - Roberto Pantano - drammatico 18' (ITALIA)
• "Pontos de vista" - Sergio Mastropasqua - drammatico 15' (PORTOGALLO)
• "A l'arraché" - Emmanuelle Nicot - drammatico 6' (FRANCIA)
Ore 22.30 - Piazzetta San Giuliano
Proiezione del film “Sicilian Ghost Story” (Cannes 2017), di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza, alla presenza del regista Antonio Piazza e gli interpreti Filippo Luna, Julia Jedlikowska, Gaetano Fernandez

venerdì 4 agosto
Ore 11.00 - Teatro Gebel Hamed
Workshop con Frank Vrankx, International Advisor della LUCA School of Arts di Brussels, sul progetto "BORDERS/WALKING" e a seguire Workshop con Sandro Camerata, docente di Direzione della Fotografia presso il Centro Sperimentale di Cinema di Roma
Ore 21.30 - Piazzetta San Giuliano
MAIN COMPETITION
• "Senza occhi, mani e bocca" - Paolo Budassi - drammatico 16' (ITALIA)
• "Exist" - Mohammad Talebi - drammatico 3' (PAKISTAN)
• "Los Angeles 1991" - Miguel de Olaso - drammatico 10' (UK)
Ore 22.30 - Piazzetta San Giuliano
Proiezione del film “Reality” di Matteo Garrone

sabato 5 agosto
Ore 11.00 - Teatro Gebel Hamed
Workshop con Sandro Camerata, docente di Direzione della Fotografia presso il Centro Sperimentale di Cinema di Roma
Ore 21.30 - Piazzetta San Giuliano
MAIN COMPETITION
• "The Social Networld" - Fabio Leli - commedia 7' (ITALIA)
• "Lakrua" - Yelito Yoq - animazione 9' (SPAGNA)
• "El Tunel" - Ricardo Yebra - drama 8' (SPAGNA)
Proiezione Extra: "Still Alive" - Paolo Torchio (ITALIA)
Ore 22.30 - Piazzetta San Giuliano
Proiezione del film “Perez” di Edoardo de Angelis

domenica 6 agosto
Ore 21.30 - Piazzetta San Giuliano
Proiezione del film “Perfetti sconosciuti” di Paolo Genovese

lunedì 7 agosto
Ore 21.30 - Piazzetta San Giuliano
WEEKLY COMPETITION ERICE 2017
Gran finale con la proiezione di tutti i film girati nel corso della tappa di Erice e premiazione dei migliori

A Erice dal 2 al 4 giugno la quarta edizione della Festa Federicina

Torna ad Erice la Festa dedicata a "Federico III d'Aragona, Re di Sicilia", organizzata dal Gruppo Medievale Monte San Giuliano con il patrocino del Comune di Erice.

Da venerdì 2 a domenica 4 giugno Erice offrirà ai visitatori un fine settimana ricco di  rievocazioni medievali che interesseranno tutte le vie e le piazze dell'antico borgo.

In programma sfilate con costumi d'epoca, esibizioni con giullari, tamburi e sbandieratori, spettacoli di giocoleria, duelli cortesi, giochi equestri, la ricostruzione di un villaggio medievale, degustazioni enogastronomiche e il raduno regionale "Cortei Storici di Sicilia".

Scarica la locandina della manifestazione

Scarica il programma della manifestazione

1 2 3 4 5 6